Pirandello: il fu Mattia Pascal (una riflessione d’inchiostro)

Lascia un commento

27 febbraio 2012 di pirandelloweb

Questa in verità  una riflessione scaturitami dopo il nostro ultimo incontro del NCLA,sinceramente doveva essere un intervento che mi era sorto, ma l’ora si era fatta tardi…e allora bè eccomi qui…a parlarne con voi
Chi era Pirandello? ve ne parlai in un altro post,citandovi alcuni delle sue opere ma non scesi volontariamente nei particolari…
Oggi voglio scovare un pochino di più nel mare di granelli di sabbia per distillarvene un mio personale pensiero…prendendo come filo si Arianna proprio una delle opere a cui sono maggiormente affezionato ”Il Fu Mattia Pascal”
Penso che come ogni scrittore o poeta che sia realemnte coinvolto da ciò che scrive metta in ogni parola un pochino di se….
come una scheggia di cuore,un pezzo di anima in ogni sua creazione…e allora chi è Mattia Pascal…se non lo stesso Pirandello ??
Un uomo in fuga,se non da se stesso almeno dal modo….
Pirandello  era un analizzatore  di se stesso,un attento svisceratore dell ”Io” umano,quando,già da bambino,per rapportarsi  meglo con il padre e per capire ”Gli Altri”  si era avvicinato al mondo della psicoanalisi,a Sigmund freud padre indiscusso della psicolanalisi….
Destino ha voluto sua moglie affetta da schizzofrenia peggiorasse proprio nel momento in cui  inizò a scrivere il Fu Mattia Pascal e mente vegliama la moglie malata,Pirandello scriveva per fuggire nei sui libri
Ed ecco allora Mattia Pascal,con i suoi problemi due figlie morte in fasce,pieno di debiti,umile costude di una piccola bibilioteca di paese…a cui la vita non sembra riserbare nulla,se non dolore ed ingiustizie con quel suo  occhio storto che lo tormentava,e che diventerà un simbolo non indifferente….

(ricordiamo la disgrazia dell crollo della cava di Zolfo)

Il Mattia Pascal che decide di scappare,ed anche in questo  che destino letterario  ha voluto ricoprire qualla sua fuga con una tomaba non sua dove giaceva quel povero cristo affogato tra le pale del Mulino….
Per chi ha letto questa immensa opera sa bene come si svolgeranno le vicende,la nasciata dalla polvere ”di una nuova vita” sotto le nuove spogle di Antonio Meis
il quasi amore per la figlia del padrone della pensione in cui alloggiava…
ed in fine il ritorno a casala vendetta quasi sfiorata e il perdono che si fa un uomo….
e quel  pianto sancisce la pace di due uomini,che non sono Mattia ed il nuovo marito della sua vecchia compagna,ma tra Mattia ed Antonio Meis.
Ma cosa ci vuole insegnare Pirandello,a cosa mirava…??
Per come l’ho interpretato io.
O per come l’ho sentito  e lo sento nel profodo…

(forse perchè il mio nome è tale perchè quest’opera lo ispirò…o forse per il profondo amore che provo per questo grande Autore)

vi direi che,fuggire da se stessi è impossibile….
Si può fuggire da tutto…
si può fuggira da tutti….
ma non si può fuggire da se  stessi,non si è mai troppo distanti dalla propria ombra,o dal proprio cuore…
ed è per questo che dopo un lungo viaggio,che spesso può durare una vita intera
si  torna SEMPRE a casa.
Ed Antonio Meis torna a casa…
Va in quel  cimitero per ritrovare quell’uomo che egli era…
Il Fu Mattia Pascal per l’appunto.
Ho sempre visto  Pirandello come un uomo solo….
solo con se stesso forse perchè non venne mai capito dagli altri….
Quando lessi questa frase pronunciata da lui…in non co quale occasione ricordo che  mi colpì profondamente : ”Confidarsi con qualcuno, questo si che è da pazzi…”
Ma forse il suo  testamento…. in cui chiedeva il carro dei poveri,solo il cavallo e il cocchiere nessuno a seguire la sua salma,poi di esser cremato senza avere alcun mausoleo,di lui ci resta solo il ricordo il suo sorriso e le sue opere immortali fino a quando vi saranno,occhi per  leggerle.

Un grande uomo,un uomo di teatro,un immenso scrittore,un fine e sublime umorista,un artista della vita…semplicemente LUIGI PIRANDELLO…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: